The Malt Miller

2016-08-02_103624
Credo che il disagio maggiore per ogni homebrewer sia la gestione degli ingredienti: solitamente i lotti di produzione sono di 28-30 litri e le ricette non prevedono delle quantità “tonde”.
Mentre il problema si pone in misura “minore” per quanto riguarda i grani maltati che non costano tantissimo e hanno dei buoni sottomultipli, è fastidioso per il luppolo. Spesso ne devi usare un paio e magari in tutto ti servono 80-90 grammi.
Con quello che rimane o hai una macchina per il sottovuoto o 99 su 100 lo butterai (insieme ai soldi spesi).
In diversi anni di acquisti online e in negozi fisici non ho mai trovato nessuno che avesse una soluzione al problema finchè non ho incrociato sulla mia strada The Malt Miller.
Il sito offre due modalità di acquisto, una standard e una personalizzata. La personalizzata prevede che inseriate e condividiate la ricetta, direi che come deal ci può stare! In questo modo tutti gli ingredienti vi verranno confezionati ad hoc e in caso di acquisti per più ricette verranno etichettati come da foto. Volete mettere il lusso di non sprecare nulla o di non avere mille pacchettini aperti che girano per il frigo?
Dimenticavo, il servizio è totalmente gratuito!!!

N.B. per il luppolo il servizio viene offerto esclusivamente per il confezionamento in pellet.

Malts from @themaltmiller

Una foto pubblicata da Gimo De Faveri (@gimodefaveri) in data:

Columbus hop from @themaltmiller

Una foto pubblicata da Gimo De Faveri (@gimodefaveri) in data:

My Mood

MM Birra per la stagione autunnale/invernale, il nome originale da catalogo Brewdog infatti era Movember. Lo stile è American Brown Ale e lo sfondo dell’etichetta ben anticipa quello che si troverà una volta aperta la bottiglia. Ottima a temperatura di cantina come abbinamento a formaggi freschi o di media stagionatura, salumi o piatti particolarmente saporiti. La tecnica del dry hopping le conferisce un bouquet molto vario e alleggerisce le tipiche note dei malti scuri.


Grani utilizzati: orzo

Aspetto: tonaca di frate, schiuma bassa e leggera di color cappuccino.

Aroma: prime note evidenti di malto che lasciano subito spazio alle più persistenti di caffè, cioccolato, liquirizia e in coda ad un sentore quasi agrumato.

Sapore: gusto che ricalca la sensazione olfattiva, prima nota molto leggera di malto che evolve rapidamente in un largo ventaglio fatto di: caffè, cioccolato, liquirizia, note agrumate ed erbacee. Nota amara ed alcolica presenti ma ben ben amalgamante.

Carbonazione: naturale, rifermentazione in bottiglia, circa 2,3 bar.

Alcool: 6,0% vol.

Temperatura consigliata: 12-15°C

Formati disponibili: 375 ml

Ruby Afternoon

RARealizzata per avere la possibilità di bere una birra anche durante un assolato pomeriggio d’estate, per questo motivo l’alcool è mantenuto volutamente basso e vengono valorizzati profumi e carattere rinfrescante.
Anch’essa è stata estrapolata dal meraviglioso manule DIY di Brewdog (scaricabile dalla pagina utility). Questo la rende quasi un clone della Vote Sepp, birra che si rifà allo stile Belgian WitBier. Ovviamente come succede ad ogni homebrewer e ad ogni cotta, non sarai mai perfettamente conforme alla ricetta originaria.



Grani utilizzati: orzo, frumento

Aspetto: ambrato con riflessi rossastri, schiuma compatta e ben strutturata

Aroma: scorza d’arancia, erba bagnata, rosa

Sapore: corpo molto leggero, al gusto si ripresentano le note agrumate di scorza d’arancia e arancia amara, finale
molto asciutto e acido tipico dell’ibisco

Carbonazione: naturale, rifermentazione in bottiglia, circa 2,4 bar.

Alcool: 3,6% vol.

Temperatura consigliata: 10°C

Formati disponibili: 375 ml