Nove – Casere Marin

marinPercorso molto duro, con pendenze marcate e costanti fino alla cima. Non mi sentirei di consigliarlo a persone non in forma, non attrezzate e non abituate a certe condizioni di sentieri.

Il sentiero inizia dalla statale, nella seconda parte della S salendo da Vittorio Veneto, ho parcheggiato un po’ prima vista la possibilità di sfruttare degli spiazzi.
Nel tratto iniziale si segue una trattorabile che poi si trasforma in sentiero, ben battuto e mal segnalato all’interno del bosco. Come detto, la pendenza è costante e marcata, non aspettatevi pause, falsopiani o discese.

#Lanscape from the path to #CasereMarin #hiking

Una foto pubblicata da Gimo De Faveri (@gimodefaveri) in data:

#Lanscape from the path to #CasereMarin #hiking

Una foto pubblicata da Gimo De Faveri (@gimodefaveri) in data:

Clouds at arriving point. #CasereMarin #hiking

Una foto pubblicata da Gimo De Faveri (@gimodefaveri) in data:

Arrivati alle Casere Marin troverete un piccolissimo bivacco con camino di fortuna e panche in legno, non ci sono letti nè acqua.

#CasereMarin #hiking

Una foto pubblicata da Gimo De Faveri (@gimodefaveri) in data:

#CasereMarin #hiking

Una foto pubblicata da Gimo De Faveri (@gimodefaveri) in data:

Per scendere si continua a seguire il sentiero che per la prima parte (quella in piano prima di entrare nella piccola pineta) è abbastanza visibile. Dopo la pineta consiglio vivamente di avere una cartina o un’applicazione su smartphone in quanto il sentiero è invisibile in campo aperto e mal segnalato nel bosco.
Lo sforzo viene ricompensato dal panorama, sempre che non troviate passaggio di nuvole in cima.
Quello che invece è allucinante (a mio modo di vedere) è la segnalazione del sentiero: 0 tabelle od omini in campo aperto, segnavia datati nel bosco della salita, segnavia assenti nel bosco in discesa per poi diventare ridondanti (addirittura due a distanza di un metro).
Io sono abituato bene nel “biliardo” del Cansiglio, ma un sentiero così è una vergogna.

Tempo di percorrenza (inclusa una sosta breve): 2:40 h

Back to the regular life. #hiking

Una foto pubblicata da Gimo De Faveri (@gimodefaveri) in data:

#Gameover after a hard #hiking. #germanshepherd

Una foto pubblicata da Gimo De Faveri (@gimodefaveri) in data:

Link su ViewRanger: http://my.viewranger.com/route/details/NzI5Njg= marin
Link al file gpx: http://k00.fr/fem5n
Link alla galleria foto completa: https://goo.gl/photos/zAfU75BRAGF5w5Tp7